Voglio fare il sarto

Tipo di progetto: Notizie e articoli
Tags:

Lunedì 10 dicembre 2018 è partita la seconda edizione del training on the job “Voglio fare il sarto”.
10 studenti, compresa una giovane e motivata studentessa nigeriana, per 4+2 mesi partecipano alla formazione professionalizzante di moda, taglio e cucito organizzata da Waxmore.
Riuscire a organizzare questo nuovo percorso è stato un lavoro lungo e faticoso, ma per Maria Cristina, fondatrice di questa realtà, tra quelle finanziate da MAG Firenze, è stata una grande gioia raggiungere il risultato, che per tutti noi è una risposta concreta alla sempre più difficile situazione e all’invisibilità, al razzismo cui sono sottoposti migranti, richiedenti asilo e rifugiati.

WAXMORE nasce a Firenze da un’idea di Maria Cristina Manca, antropologa e stilista. È una Ditta individuale che produce una linea di abbigliamento e oggetti di design per la casa e per le professioni (divise professionali per chef e camerieri, ed altro) realizzata unendo tessuti italiani a stoffe African Wax.
WAXMORE è un progetto sia individuale che sociale dato che, alla produzione, si affianca la formazione e il sostegno di progetti in Africa.
Maria Cristina ha avviato l’attività trasformando la propria casa in un laboratorio.

Le persone che hanno accettato di lavorare con Maria Cristina, si sono subito entusiasmate, non solo per il progetto, ma anche per le modalità con le quali viene organizzato il lavoro ( totale assenza di gerarchia . Maria Cristina viene vista più come una coordinatrice che come una datrice di lavoro.
Il progetto è stato finanziato da MAG Firenze nel settembre 2017, ed è seguito con interesse dai soci Mag, Un’attenzione particolarmente meritata dal progetto sociale di WAXMORE.
Samba, Youssif, Kayally e Ousman, 4 richiedenti asilo provenienti da varie zone dell’Africa e ospiti dei Centri di accoglienza di Firenze e Prato, hanno svolto da febbraio a luglio 2017 il primo training on the job presso WaxMore. Un corso di moda, taglio e cucito della durata di 6 mesi, per preparare gli studenti all’attività di sarto spendibile qui e nei Paesi di origine.
Il laboratorio è in via Gioberti; in un punto davvero bello denominato Le Nove Botteghe.

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options